25 marzo 2013

Piccoli limoni gialli di Kajsa Ingemarsson

Pubblicato in Recensioni

La prima sensazione che ho avuto tenendo tra le mani questo libro è stata di nostalgia per l’estate! Sarà per la copertina che cattura subito l’attenzione con il giallo dei limoni, sarà per la trama che “profuma” di agrumi ma la percezione è stata proprio questa. La protagonista del romanzo è Agnes una ragazza che lavora in uno dei locali più alla moda di Stoccolma. Già, il libro non è ambientato in un caldissimo ed assolato paesino del Mediterraneo, bensì nella gelida Svezia.Piccoli limoni gialli di Kajsa Ingemarsson

Agnes deve purtroppo avere a che fare con un capo invadente e fastidioso che la porterà ad abbandonare questo lavoro sicuro e remunerativo per affidarsi al destino. Nonostante le delusioni avute Agnes non si perde d’animo ed inizia a cercare un nuovo lavoro. Ma la situazione economica non è delle migliori e trovare un lavoro è davvero un’impresa. Come un angelo caduto dal cielo compare lui, Kalle, un suo ex collega in procinto di aprire un nuovo ristorante tutto suo. Coinvolta dall’entusiasmo contagioso di Kalle, Agnes accetta di andare a lavorare per lui e decide di intraprendere questa nuova avventura, dedicandosi anima e corpo a questo nuovo progetto che le darà uno stipendio certo, ma anche tanta energia per ripartire con il piede giusto.

Le aspettative sono tante, così come il denaro investito in questa nuova attività. Non sarà facile per Kalle e la sua brigata riuscire ad ingranare la marcia giusta per far decollare il “Piccoli limoni gialli”. Già il ristorante si chiama proprio così. Un nome semplice, che ricorda i profumi buoni, quelli di casa. E sarà proprio grazie alla genuinità dei prodotti e dei dipendenti che il ristorante riuscirà a poco a poco a crearsi una propria clientela. Tutta sembra prendere il verso giusto, ma Agnes riuscirà a trovare l’amore dopo mille delusioni e i tradimenti?

La trama di Piccoli limoni gialli di Kajsa Ingemarsson è molto semplice, ma questa scrittrice svedese (che personalmente non conoscevo, ma che in Svezia è autrice di bestseller con oltre un milione di lettori) ha saputo miscelare i giusti ingredienti per creare un romanzo avvolgente, che racconta, con umorismo, scorci di vita quotidiana. 

Si tratta di un libro che mette in risalto i sapori, i profumi ed i colori dell’ Italia. L’autrice mette in risalto l’arte della buona cucina, quella fatta di cose semplice, genuine, fatte in casa; in contrapposizione con i cibi “spazzatura” preconfezionati. In questo l’Italia è certamente al primo posto: qui da noi si esaltano ancora i gusti veri, come quello del ragù fatto in casa dalla mamma o dalla nonna. Il ristorante “Piccoli limoni gialli” infatti si propone di servire solo piatti sani, di ottimo livello. La protagonista del libro, Agnes, proprio grazie alla sua famiglia, riesce ad apprezzare la buona cucina (perfezionando a poco a poco anche le sue doti culinarie).

Piccoli limoni gialli di Kajsa Ingemarsson è un libro profumato, dal sapore agrodolce.

Alessandra Voto© L’angolino di Ale – Riproduzione riservata 

Potrebbero interessarti

Wor(l)ds

Parole e mondi da esplorare

In questa sezione troverai tutte le mie passioni: Viaggi, Lifestyle, Wellness&Beauty, Mamme&Bimbi, scorci di vita da Blogger e molto altro. Condivido qui emozioni ed istantanee di vita. Viaggiamo insieme?

Esplora

Newsletter

Per non perdere il segno :)

Privacy: Acconsento al trattamento dei dati personali

Restiamo in contatto

Ti aspetto sui social

L'angolino delle immagini

Istantanee di vita quotidiana