27 ottobre 2014

BOOKS OVERVIEW #7

Pubblicato in Books overview - Le anteprime

Books Overview - L'angolino di AleBuon lunedì lettori! Passato bene il fine settimana? Cosa avete letto di bello? Se non sapete con quale libro iniziare la nuova settimana vi do io qualche suggerimento :-)

Troverete proposte di vari generi letterari e spero che possiate trovarne qualcuna in linea con i vostri gusti. Fatemi sapere, sono curiosa di sapere quali sono le letture sul vostro comodino. Buona giornata a tutti e buona settimana!


Titolo  La domenica lasciami sola
Autrice :  Simonetta Sciandivasci
Pagine :   212
Prezzo di copertina :  14,00 € cartaceo (disponibile anche in eBook)
Casa editrice :  Baldini&Castoldi
Genere :  Narrativa contemporanea
(acquistabile anche su Amazon)
Disponibile dal 22 ottobre 2014

Trama : Il settimo giorno Dio si riposò e Satana ne approfittò per creare il calcio. Lo diede in dono ai maschi e ordinò loro di santificarlo ogni domenica. Poi arrivò Rita Pavone, chiese al suo uomo di portarla a vedere la partita e quello rispose che non era roba per signorine: voleva mantenere il possesso della palla. Così, il calcio divenne il più temibile rivale d’amore di tutte le signorine made in Italy. Da allora, sono trascorsi lunghi decenni di angustie e guerre fredde e calde. Diverse signorine hanno imparato a giocare a calcio, hanno capito il fuorigioco e sono entrate negli stadi. Molte altre, invece, sono rimaste fuori, a innamorarsi di tifosi e ultrà, perpetrando il match donne vs partita di pallone. La protagonista di questo romanzo, invece, rifiutando di abbonarsi in curva, subire i supplementari e indossare bandiere, butterà via il rancore per le domeniche perdute e ripartirà dagli archetipi: per lei il matrimonio di Grace Kelly, per lui la partita di pallone. Solo così farà del calcio il suo complice nella conquista del cuore di un indomabile tifoso, che riserverà a lei i suoi più inaspettati colpi di testa. La domenica lasciami sola propone un viaggio nei pregiudizi femminili sul calcio, con l’obiettivo di superarli. Si snoda attraverso le riflessioni e i piccoli aneddoti dell’autrice, che ammette da subito di non capire il calcio, ma di volerne cogliere, se non proprio il significato, l’essenza. L’obiettivo è dare una lettura femminile di questo sport.


Titolo  Red Carpet
Autrice :  Giorgia Penzo
Pagine :   307
Prezzo di copertina :  16,90 € cartaceo (1,99€ eBook)
Casa editrice :  GDS
Genere : Urban Fantasy
(acquistabile anche su Amazon)

Trama : In un presente alternativo, il vampirismo non è più un morbo da debellare ma una risorsa sulla quale investire. Lo sa bene Elizabeth “Lise” Scott, giovane e arrivista responsabile delle negoziazioni alla Immortality Awaits Corporation, l’unica società al mondo in grado di rendere reale il più grande sogno dell’uomo: vivere per sempre. Elizabeth è un brillante avvocato specializzato nella difesa dei vampiri e il legale personale del presidente dell’Immortality Awaits, Ryan J. Constant, uno dei pochissimi pluricentenari in grado di trasmettere il virus dell’immortalità attraverso il proprio sangue. L’arrivo di Adam Reese, arrogante immortale del Vecchio Mondo con un conto in sospeso con il passato, costringerà Elizabeth ad affrontare la sfida più importante della sua carriera. Obbligata dalle circostanze e dal suo orgoglio, si ritroverà al cospetto di un misterioso tribunale segreto – la Corte di Erebo – in un processo che affonda le sue radici ai tempi della Rivoluzione francese.

Trovate qui il secondo capitolo della saga : Asphodel


 

Titolo  Passaparola. A murder mystery
Autore :  Simon Lane
Traduzione di Cristina Ingiardi
Pagine :   192
Prezzo di copertina :  15,00 € cartaceo (4,99€ eBook)
Casa editrice :  Ottolibri
Genere : Narrativa contemporanea
(acquistabile anche su Amazon)

Trama : Chiuso nella cella di una prigione di Parigi, Felipe, un domestico filippino, prova a discolparsi dell’accusa di aver ucciso monsieur Charles, pezzo grosso nonché suo datore di lavoro, che in realtà ha trovato già morto sul tappeto di casa. Nel tentativo di sbarazzarsi del cadavere, Felipe ha trascinato il corpo fuori dall’appartamento per poi infilarlo in un bidone per la differenziata; bidone che ha spinto per mezza Parigi nel giorno più lungo dell’anno e in piena Festa della Musica. Un viaggio surreale per consegnare il suo capo alle acque della Senna, che Felipe racconta al suo avvocato grazie a un registratore, per convincerlo della sua innocenza. Perché no, Felipe non ha ucciso monsieur Charles. Ma se non è stato lui, allora, chi?

Simon Lane, scrittore britannico ancora inedito in Italia, scomparso prematuramente nel 2012, è stato uno degli autori più singolari degli ultimi trent’anni, incarnazione del romanziere gentiluomo inglese in perenne esilio, un artista poliedrico e un vero dandy. Il New York Times l’ha descritto come “Uno scrittore artistico e divertente… non c’è pericolo di annoiarsi”, ma lui descriveva se stesso come un bevitore con il vizio della scrittura.


 

Titolo  Non avrai il mio shampoo
Autrice :  Barbara Solinas
Pagine :   80
Prezzo di copertina :  2,99€ eBook
Casa editrice :  Emma Books
Genere : Narrativa contemporanea
(acquistabile anche su Amazon)

Trama :

Provate a immaginare: una mattina vi svegliate e sentite qualcosa di “peloso” sul cuscino. Pensate sia il gatto, ma non è così. Vi alzate dal letto, vi guardate allo specchio: siete quasi calve. Vi toccate la testa e i pochi capelli che avete ancora vi rimangono in mano come ciuffi d’erba.
È quello che accade a Gio in Non avrai il mio shampoo, colpita all’improvviso da una forma di alopecia areata.

“Noi portatori di testa nuda abbiamo piccole convinzioni: l’alopecia capita alle persone sensibili; non è mai per caso; ti rende, tuo malgrado, migliore. Credo sia vero, ma non per meriti, piuttosto per la fattispecie della malattia stessa: l’alopecia ti lascia sano, non hai dolori, non ti ricoverano da nessuna parte, non devi occuparti di tamponare ferite, di fare riabilitazione. Niente. Non fa altro che portare via la tua immagine, te la strappa di dosso come l’imbianchino la tappezzeria vecchia.”

E così, tra pareri medici e parrucche, vacanze al mare, vergogna e moti d’orgoglio, Gio riesce finalmente a guardare in faccia la realtà e a raggiungere il traguardo più difficile, ma anche quello che dà la soddisfazione più grande: accettarsi per come è e volersi ancora più bene.

  1. L'angolino di Ale ha detto:

    Ti aspettavo, amica! Hai visto quante belle letture per l’inverno? C’è l’imbarazzo della scelta ;-)

  2. luna ha detto:

    Mancavo da tanto, ed ora eccomi qui a rimediare.
    Sei sempre aggiornatissima. Come fai???
    Luna

  3. L'angolino di Ale ha detto:

    Grazie Orla, ciao!!

  4. L'angolino di Ale ha detto:

    Adoro abbuffarmi di libri!! :-D

  5. L'angolino di Ale ha detto:

    Grazie Simona! Buona lettura anche a te ;-)

  6. L'angolino di Ale ha detto:

    Sono contenta che ci sia qualche proposta di tuo gradimento! :-)

  7. L'angolino di Ale ha detto:

    “Il gattopardo”…wow! Dovrò rileggerlo prima o poi!

  8. orlando778 ha detto:

    Sempre interessantissimi!!!

  9. newwhitebear ha detto:

    Ci stai viziando, Ale! Una bella abbuffata di libri dai generi più disparati.

Potrebbero interessarti

Wor(l)ds

Parole e mondi da esplorare

In questa sezione troverai tutte le mie passioni: Viaggi, Lifestyle, Wellness&Beauty, Mamme&Bimbi, scorci di vita da Blogger e molto altro. Condivido qui emozioni ed istantanee di vita. Viaggiamo insieme?

Esplora

Newsletter

Per non perdere il segno :)

Privacy: Acconsento al trattamento dei dati personali

Restiamo in contatto

Ti aspetto sui social

L'angolino delle immagini

Istantanee di vita quotidiana