26 ottobre 2016

Faccio decluttering e sono felice!

Come buttare via il superfluo ed organizzare tutto il resto

Pubblicato in WOR(L)DS LIFESTYLE

Ad ogni cambio di stagione è legato un cambio armadio dal quale, a sua volta, nasce puntualmente una crisi di nervi. Quindi quest’anno mi sono detta: “Ale, manteniamo la calma“. È inutile farsi assalire dall’ansia, basta solo usare i metodi giusti! Quali sono i miei? Eccoli!

grechina divisore

Faccio decluttering e sono felice!

Evitare di ritirare indumenti e/o oggetti vecchi ormai rovinati o in disuso da anni. Non ha senso lavare ed imbustare capi che non metto mai (e che potenzialmente non metterò mai più perché troppo stretti/larghi/sgualciti/ecc.).

➙  Possiamo buttare via indumenti e oggetti rotti e fare un sacchetto delle cose che, invece, si possono ancora usare (esistono molte associazioni affidabili alle quali possiamo rivolgerci per donare ciò che non utilizziamo più affinché venga offerto a chi è meno fortunato di noi). Insomma, fare spazio sì ma sempre utilizzando il buonsenso!

Faccio decluttering e sono felice!

  La mia casa è piccola e, da quando è arrivato mio figlio, lo spazio non basta davvero più. Per questo motivo devo necessariamente ottimizzare ogni angolino della casa e degli armadi. Questo significa organizzare gli spazi nel modo giusto.

➙  Qui mi viene in aiuto il mio nuovo gioiellino: l’etichettatrice Brother (già super-utilizzata nel cambio armadio dello scorso anno) quest’anno in una veste ancora più funzionale (e dal colore super fashion!) del nuovo modello PT-H100LB.

Faccio decluttering e sono felice!scatole - Faccio decluttering e sono felice!

  Un altro punto essenziale è il suddividere ordinatamente gli oggetti. In che modo? Io utilizzo moltissime scatole e scatoline, le trovo davvero utili nella gestione degli spazi. All’interno dei cassetti le uso, ad esempio, per suddividere i calzini di mio figlio o per sistemare i piccoli oggetti in un unico contenitore (evitando così di perderli in giro per il cassetto).

Non è necessario acquistarle (anche se in giro ce ne sono anche di molto economiche): io tendo a riciclare le scatole (quelle più belle) di regali o confezioni (pulite, ovviamente!) che trovo qua e là. Praticamente possiamo dare nuova vita a qualcosa che dovremmo buttare, sfruttandola a nostro favore per fare ordine negli armadi.

Faccio decluttering e sono felice!

Devo dire che questa etichettatrice Brother mi semplifica la vita (non c’è niente da fare le aziende giapponesi rimangono sempre le mie preferite!): mi aiuta ad indentificare velocemente ciò che mi serve. In questo modo risparmio un sacco di tempo da poter dedicare ad altro (e dato che abbiamo sempre i minuti contati, direi che non è poco!).

grechina divisore

Fare ordine ha quel non so che di miracoloso…mi fa stare bene! Dopo aver sistemato tutto sono estremamente soddisfatta. Direi che è una sensazione fantastica: buttare le cose vecchie, togliere tutto quello che ingombra, lasciando spazio al nuovo (ed il nuovo viene catalogato, riordinato, etichettato). Certo all’inizio è dura ma, come abbiamo visto, con gli strumenti giusti è quasi un gioco da ragazzi. 

✓  Praticamente faccio decluttering e sono felice!

Post in collaborazione con Brother Italia  –  L’opinione espressa è frutto della mia onestà intellettuale, in totale libertà, sincerità e autonomia di giudizio
Progetto #vitaorganizzata
Foto e testi di Alessandra Voto

Alessandra Voto© L’angolino di Ale – Riproduzione riservata 

Potrebbero interessarti

Seguimi su instagram