4 ottobre 2017

Una vita a colori di Mara Boselli

Pubblicato in Recensioni

Foto e testi di Veronica (@MammaVero) – Contributor L’angolino di Ale

Alice, 32 anni, insegnante di latino in un liceo del milanese. Alle spalle una famiglia numerosa e colorata: un padre molto presente, una mamma “andata via” troppo presto (anche se, nonostante non ci sia più, fa sentire ancora la sua influenza a distanza di anni), tre fratelli e una sorella. Davanti a sé il suo appartamento “tutto tinto di rosa”: lei, la gatta Gigia e, infine, Chiara, la figlia di 3 anni.

Una vita a colori di Mara Boselli

È una sera di maggio come tante altre, Alice si siede davanti al computer per dare un’occhiata alla sua casella di posta elettronica prima di andare a letto. È già tardi, pensa, l’indomani la sveglia suonerà puntualmente alle 6:00 e, più il tempo passa, più quel suono sarà insopportabile. Nella casella email trova una foto del fratello, il promemoria di una cena in famiglia… e una mail inaspettata: il link per una chat on line.

  Alice ancora non sa che un gesto semplice come cliccare su un link e scegliere un banale nickname le darà la spinta per dare una svolta alla propria vita.

In Una vita a colori di Mara Boselli tutto comincia così:

COLOR_PAINTED: ciao
ALICETTA32: ciao

COLOR_PAINTED: come mai sveglia a quest’ora?

ALICETTA32: un po’ di insonnia…

ALICETTA32: tu?

COLOR_PAINTED: se vado a letto presto, non dormo

Da questo momento in poi, la vita di Alice si arricchisce di una routine: non c’è più solo il lavoro e la figlia ma ogni sera, puntualmente alle 23:00, si rinnova l’appuntamento con il misterioso Fabio, che nascosto da uno schermo si fa chiamare COLOR_PAINTED.

  Inizialmente questo romanzo potrebbe dare l’idea di essere incentrato totalmente sul rapporto virtuale tra ALICETTA32 e COLOR_PAINTED, rapporto a tratti piccante, a tratti coinvolgente mentalmente. I due si scambiano opinioni su musica e letteratura ma non si fanno mancare frecciatine e corteggiamenti a distanza, in un crescendo che porterà indubbiamente il lettore a pensare di poter prevedere i capitoli successivi. Ma non è così!

Mi sento una scolaretta alla prima cotta, ho una stranissima sensazione allo stomaco, non vedo l’ora di parlargli di nuovo. Santo cielo, Alice, sei una donna adulta, andiamo, l’infatuazione da chat no…

La trama, nella sua scorrevole semplicità, si rivelerà tutt’altro che scontata. La forza di Una vita a colori di Mara Boselli è la protagonista: ciascuno di noi può essere Alice.

Alice con il fardello della perdita della madre e dell’abbandono da parte del padre di sua figlia, ma anche Alice con una famiglia unita alle spalle e con un lavoro che ama. Con i giorni euforici e quelli “che proprio no”.

  Insomma, Alice ci insegna che niente va mai dato per scontato e che la vita ci dà continuamente delle opportunità da cogliere, basta tenere gli occhi aperti e liberare la mente da paure e pregiudizi. Sempre con almeno un piede per terra, come Alice!

Foto e testi di Veronica (@MammaVero) – Contributor L’angolino di Ale

Potrebbero interessarti

Wor(l)ds

Parole e mondi da esplorare

In questa sezione troverai tutte le mie passioni: Viaggi, Lifestyle, Wellness&Beauty, Mamme&Bimbi, scorci di vita da Blogger e molto altro. Condivido qui emozioni ed istantanee di vita. Viaggiamo insieme?

Esplora

Newsletter

Per non perdere il segno :)

Privacy: Acconsento al trattamento dei dati personali

Restiamo in contatto

Ti aspetto sui social

L'angolino delle immagini

Istantanee di vita quotidiana