16 dicembre 2015

Chariza. Il soffio del vento di F. Angelinelli

Blog Tour

Pubblicato in Il piacere di leggere (BookMix)

Blog Tour - CharizaCiao a tutti! Oggi ospito con piacere la seconda tappa del Blog Tour dedicato al romanzo “Chariza. Il soffio del vento” di Francesca Angelinelli uscito il 1° dicembre. Prendo il testimone da Elisa di Devilishly Stylish la quale ha dato il via a questo Blog Tour offrendoci un estratto del romanzo. Si tratta di un fantasy orientale selfpublished. Pubblicato sia in eBook (3,99€ – in offerta a 0,99€ fino al 29/02/2016) che in versione cartacea (19,90€), è un romanzo imperdibile per gli amanti di questo genere. Ma scopriamolo insieme e…leggete tutto, perché c’è anche una sorpresa per voi (tanti premi in palio)!


La tramaUn misterioso nemico trama nell’oscurità mettendo in pericolo il Drago d’Oro, la sua discendenza e la pace nell’intero Si-hai-pai. Chariza è la migliore combattente dei Monti Sacri, ma è anche un’assassina e la traditrice su cui ricade la maledizione della Dea Sole che la porta a desiderare ciò che c’è di più raro e prezioso. A lei, donna affascinante e in lotta con se stessa e il proprio passato, verrà affidato l’incarico di proteggere dalle insidie del nemico il piccolo Suzume, unica speranza per il futuro del regno e dell’Alleanza. Preparatevi ad incontrare guerrieri, demoni, cortigiane e sovrani in un viaggio che vi condurrà lungo le strade di un grande e antico impero. I profumi dell’Estremo Oriente inebriano leggendo una storia in cui azione e suspense, introspezione e sentimento sono dosati con sapienza. “Chariza. Il soffio del vento” raccoglie i romanzi precedentemente editi come “Chariza, il soffio del vento” e “Chariza, il Drago Bianco” in una nuova, rivista e affascinante veste.


L'autrice 5Dopo aver frequentato corsi di scrittura creativa e essersi dedicata alla stesura di racconti, Francesca Angelinelli esordisce nel 2007 con i primi due romanzi di una serie fantasy orientale, Chariza. Il soffio del vento e Chariza. Il drago bianco, editi da Runde Taarn Edizioni. Sempre per Runde Taarn Edizioni nel 2009 pubblica il fantasy eroico Valaeria, ispirato al mondo della Roma tardo-antica. Nel 2009 pubblica anche il paranormal romance Werewolf per Linee Infinite Edizioni. Il 2010 è l’anno del suo ritorno al fantasy orientale con la raccolta Racconti di viaggio del monaco Kyoshi, vincitrice della seconda edizione del Premio di Narrativa Fantastica – Altri Mondi e edita da Montag Editore, e con la pubblicazione del primo volume della Serie delle Cucitrici, Kizu no Kuma. La cicatrice dell’orso, per i tipi di Casini Editore, primo volume del progetto Ryukoku Monogatari. Negli anni alcuni racconti brevi sono pubblicati in riviste e antologie e dal 2013 decide di passare al selfpublishing, prediligendo il formato dell’ebook e rilanciando così la serie Ryukoku Monogatari dedicata al fantasy orientale con la nuova edizione, in un unico volume, del romanzo che l’ha lanciata, Chariza. Il soffio del vento. Potete seguirla anche su Facebook e Twitter

Blog Tour: tappe e premi

Chariza - Blog TourLe tappe saranno online nella settimana dal 14 al 22 dicembre. Tuttavia vi daremo tempo per partecipare fino al 6 gennaio compreso.

Le partecipazioni dal 7 gennaio 00.01 non saranno prese in considerazione.

Ecco tutte le tappe:

Devilishly Stylish – 14 dicembre – Estratto

L’angolino di Ale – 16 dicembre – Intervista a Chariza

The Bibliophile Girl – 18 dicembre – I Draghi dello Si-hai-pai

Cricche mentali di un’aspirante scrittrice – 21 dicembre – I personaggi

Le tazzine di Yoko – 22 dicembre – Ambientazione, cultura e usanze orientali

 

Regolamento

A Blog Tour finito faremo un elenco di tutti i partecipanti e assegneremo loro un numero, da 1 andando avanti progressivamente. Questo servirà per l’estrazione casuale tramite il sito random.org.

Cosa dovete fare per partecipare?

  • diventare lettori fissi dei blog partecipanti

  • mettere un like alla pagina Facebook dell’autrice Francesca Angelinelli

  • commentare tutte le tappe

Premi

1° posto: cartaceo “Chariza. Il soffio del vento” + ebook “Le avventure di Chariza

2° posto: ebook “Chariza. Il soffio del vento

3° posto: ebook “Le avventure di Chariza

Vincitori

Ci saranno tre vincitori, che si porteranno a casa i premi sopracitati. Una volta estratti tramite il sito Random.org controlleremo che abbiano rispettato tutte le semplici regole. Dopodiché l’autrice li contatterà per accordarsi per l’invio del cartaceo o ebook (NB. per l’invio del cartaceo sarà necessario fornire all’autrice un indirizzo. Pertanto si astenga dal partecipare chi non vuole fornirlo). I vincitori saranno comunicati sul blog The Bibliophile Girl in data 8 gennaio 2016

Intervista

Dovevamo fare un’intervista a Chariza, ma all’ultimo momento Yukai, con la sua solita esuberante allegria, ci ha proposto un’intervista doppia, e come potevamo negare qualcosa all’affascinante Yukai?!

Chariza

Raccontaci un aneddoto simpatico del tuo passato.

Mi trovavo a Hoh-ma presso un nobile che mi aveva assunto come guardia del corpo. Un lavoro facile facile, a dire il vero. Quando il figlio scapestrato del mio signore si presentò a casa del padre con un compagno d’armi ubriaco fradicio. (Chariza agita una mano e scuote il capo.) I cavalieri Ryokin… ho sempre pensato che fossero dei chiassosi, indisciplinati. Ebbene, il giovane rampollo pensò bene di farsi rapire da un demone e fui costretta ad andare a salvargli le chiappe. Sfortunatamente il suo amico volle seguirmi a tutti i costi. Non dimenticherò mai la sua faccia terrorizzata quando gli puntai la spada alla gola. (Chariza ride, divertita.) Oh, il giovanotto venne salvato e il suo amico riuscì perfino a rimanere vivo. (Sorride in modo più dolce, eppure sembra quasi il sorriso beffardo di un demone). Il cavaliere che decise di seguirmi era Yukai, ovviamente.

Cosa ami e cosa odi dello Si-hai-pai?

Odio i Draghi, ma questo è risaputo. Amo soprattutto le grandi foreste delle pianure centrali, la quiete delle distese di bambù, il verde intenso delle piantagioni di tè.

Qual è il tuo cibo preferito?

Spaghetti di riso con verdure.

Bevanda preferita?

Tè, nero possibilmente, con l’aggiunta di una leggere nota dolce.

La stagione che ami di più?

L’inverno.

Gioco con cui ti intrattieni?

Scacchi.

Come passi il tuo tempo libero?

Meditando e allenandomi con la mia spada, Kageboshi.

CharizaÈ la festa invernale di Kin-no-hi, come preferisci passare la giornata?

Non sicuramente a Hoh-ma! C’è una tale confusione in città! Sembra che tutta la popolazione dell’Impero si riversi alla capitale. Non si riesce neppure a muoversi liberamente per le vie meno conosciute. Alla locanda Kankaku c’è sempre troppo fermento per via del gran numero di clienti, e poi c’è tutta la faccenda della parata. Non mi ci abituerò mai! Non so come faccia Jiui-ma, il giovane Drago Rosso, a sopportarlo. Lui è un tipo piuttosto riservato, in realtà. Invece gli tocca stare su una portantina, con indosso una pesantissima armatura da parata rossa e oro. Ci sono paramenti con il simbolo del casato Ryokin dappertutto e tutti gli sguardi degli abitanti sono rivolti verso la via principale. (Chariza si massaggia una tempia.) Bisogna che domandi a Midori qualche erba calmante, il solo pensiero mi fa innervosire.

Io preferisco sicuramente i festeggiamenti nei villaggi o nelle piccole cittadine, dove la popolazione si raduna presso i templi locali e porta offerte e doni. Ci sono feste e parate, certo, ma più piccole. In genere vengono coinvolti sacerdoti e monache che si trovano già sul posto. La sera si festeggia con il lancio delle lanterne, in alcuni villaggi, e si cena in modo più ricco rispetto al solito. Ma niente a che vedere con l’interminabile banchetto dell’Imperatore! Davvero, ma come farà Suzume a mangiare tutta quella roba?

Bene. Propositi per il futuro immediato…

Sopravvivere al prossimo inverno.

Yukai

Raccontaci un aneddoto simpatico del tuo passato.

Ah, beh, non posso non raccontarvi di quella volta che io e Chariza affrontammo un demone. (Pausa a effetto) Il mio contributo fu fondamentale. Un mio carissimo amico era stato rapito e, come potete ben capire, non potevo permettere a Chariza di andare da sola ad affrontare il mostro che aveva osato tanto.  Era davvero enorme, il demone, intendo. Ma riuscimmo a metterlo alle strette con una perfetta azione combinata.  (Solleva un sopracciglio e sorride) Un’intensa che si sarebbe protratta nel tempo.

Cosa ami e cosa odi dello Si-hai-pai?

Odio di Draghi, ma questa è una cosa recente e piuttosto personale. Amo soprattutto Hoh-ma, la capitale, con le sue strade animate da viaggiatori e mercanti, le case da tè dove si fa festa ogni sera e tornare nelle caserme dei cavalieri all’interno delle Mura Celesti, dove posso sempre trovare qualche vecchio amico.

Qual è il tuo cibo preferito?

Pollo saltato, spiedini di gamberi, manzo alla piastra…

Bevanda preferita?

Ho abbandonato da tempo la pessima abitudine di bere alcolici, per cui non mi resta che il tè. Qualunque tipo va bene, mi basta che sia forte, intenso, non troppo dolce.

La stagione che ami di più?

La primavera.

Gioco con cui ti intrattieni?

Morra e dadi. Sono pessimo negli scacchi. Il generale Tanaka mi batte in continuazione. (Sbuffa)

Come passi il tuo tempo libero?

Tempo libero? Quindi non sicuramente addestrandomi, quello lo faccio nel mio tempo-occupato-facendo-addestramento. Una volta passavo un sacco di tempo in giro per Hoh-ma con gli altri cavalieri. Sapete… bevute, donne, gioco d’azzardo. Ora ho messo la testa a posto. Quindi che faccio? Leggo, mi faccio battere a scacchi da Tanaka, aiuto Suzume nella sua istruzione… Per tutti i Draghi! Sono diventato davvero così noioso?

È la festa invernale di Kin-no-hi, come preferisci passare la giornata?

A Hoh-ma! In città si svolge una splendida parata. Tutti i Draghi vengono a rendere omaggio all’Imperatore accompagnati da uno stuolo di sacerdoti, monache, yaribushi e Combattenti. Sfilano lungo la via principale della capitale fino alle Mura Celesti, dove il Drago d’Oro si affaccia per salutare la popolazione. A palazzo poi si svolge un grande banchetto, ci sono canti e danze, e la festa prosegue fino a sera, quando i fuochi d’artificio brillano sul lago imperiale.

Propositi per il futuro immediato…

Sopravvivere al prossimo inverno.


Lettori, siete rimasti anche voi affascinati da queste atmosfere orientali? Vi consiglio allora di leggere questo romanzo e di partecipare al Blog Tour per poter ricevere una copia di questo fantasy imperdibile! Vi ricordo che la prossima tappa vi aspetta sul blog The Bibliophile Girl venerdì 18 dicembre. Non mancate!!!

Potrebbero interessarti

Seguimi su instagram