19 maggio 2017

Cosa vedere ad Arona sul Lago Maggiore

Tra natura, arte e paesaggi mozzafiato

Pubblicato in WOR(L)DS VIAGGI

Cosa vedere ad Arona sul Lago MaggioreHo aperto il mio blog nel lontano (e freddo) gennaio del 2013 e, ad oggi, mi sono resa conto di non averti mai parlato della cittadina nella quale vivo. Arona si trova in provincia di Novara, sulla sponda piemontese del Lago Maggiore.

Cosa_vedere_ad_Arona_sul_Lago_Maggiore_statua_marinaioÈ una cittadina piccola ma graziosa. La tranquillità fa da padrona e passeggiare sul lungolago non potrà che rilassare anche le menti più stressate. Vorrei quindi darti qualche dritta su cosa vedere ad Arona.

Il primo approccio lo si vive nella zona del lungolago. Vivere a piedi questa bella cittadina consente di godere appieno della quiete delle sue vie e del centro storico. Dopo una bella camminata fino alla Piazza del Popolo, dove potrai vedere la Chiesa di S. Maria di Loreto e il Palazzo di Giustizia (risalente al XIV secolo), avrai bisogno di rifocillarti con un bel gelato o una bibita ed un po’ di shopping nei negozi del corso.

Quello che ti consiglio è di non fermarti solo nella zona più conosciuta mi addentrarti tra le viuzze, lasciandoti trasportare dall’energia della città. Ti imbatterai nelle splendide ville, alcune seminascoste ma incastonate come preziosi gioielli (come Villa Ponti, spesso sede di mostre e rassegne d’arte).  

Ad Arona si possono sentire ancora gli uccellini cinguettare (cosa non così scontata per chi abita invece in grandi metropoli!) e il canto dei grilli nelle sere d’estate. Prenditi del tempo per guardare il lago e basta, senza fretta. Per immagazzinare un po’ di quella tranquillità e portare a casa quella sensazione di benessere generale che potremmo riassumere nel simpatico hashtag #solocosebelle !

Se ti trovi da queste parti ma sei arrivato con i mezzi (treno, aereo, ecc.) la soluzione migliore per visitare la zona in tutta libertà è quella di noleggiare un’auto (scegliendo quella ideale su Noleggioauto.it) per goderti la tua destinazione senza pensieri ed orari di alcun tipo. Con la macchina è possibile, infatti, fare un giro anche sulle colline che circondano Arona.

Cosa vedere ad Arona sul Lago Maggiore

Imperdibile una visita alla statua di San Carlo Borromeo (chiamata anche simpaticamente San Carlone per via dei suoi 35 metri di altezza). Attraverso una scala interna e alle finestrelle dislocate in alcune parti del corpo (occhi, narici e orecchie) è possibile godere di un panorama mozzafiato ed un bellissimo colpo d’occhio sul lago Maggiore.

Anche dal parco della Rocca Borromea si può ammirare un panorama splendido, sia sulla città di Arona che per una visione d’insieme sul lago. 

Se ami stare in mezzo alla natura, il Parco naturale dei Lagoni di Mercurago saprà regalarti scenari incredibili. Con i suoi 473 ettari di superficie è un vero e proprio scrigno di ecosistemi e un insediamento preistorico e archeologico tutto da scoprire. Dal 2011 è stato inserito anche nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.

Cosa vedere ad Arona sul Lago Maggiore

Una chicca per chi verrà ad Arona nei prossimi mesi: in piazza San Graziano è stato posizionato l’ Arco di Palmira, la ricostruzione in scala del monumento distrutto in Siria nel 2015 dall’Isis (guarda la mia foto nella gallery). Dopo essere stato esposto a Londra, New York, Dubai e Firenze, fino al 30 luglio 2017 rimarrà ad Arona.

Ti lascio con qualche altro mio scatto fotografico di Arona che potrai guardare nella gallery qui di seguito!

Post in collaborazione con Noleggioauto.it
Progetto #noleggioauto
Foto e testi di Alessandra Voto

Alessandra Voto© L’angolino di Ale – Riproduzione riservata 

Potrebbero interessarti

Seguimi su instagram